Home » La Ginnastica » Artistica

Artistica

Artistica - S.G.V. UMBERTO I° dal 1875

Nella ginnastica artistica gli atleti eseguono dei brevi esercizi al termine dei quali una giuria assegna un punteggio composto di due parti difficoltà proposte ed esecuzione finale.

Nella ginnastica artistica gli atleti eseguono dei brevi esercizi (che durano approssimativamente dai 10 ai 90 secondi, a seconda dell’attrezzo), al termine dei quali una giuria assegna un punteggio composto di due parti, difficoltà proposte ed esecuzione finale. Il punteggio totale è dato dalla somma delle due parti a cui sono sottratte le eventuali penalità. Il punteggio inoltre è soggetto a criteri come la presenza di alcuni movimenti richiesti, la difficoltà dei movimenti eseguiti, e quanto buona è stata l’esecuzione dei movimenti in confronto all’ideale. Questo meccanismo è regolato dal Codice dei Punteggi, che viene aggiornato circa ogni 4 anni alla conclusione di ogni “quadriennio olimpico”.

Nelle competizioni principali, ogni atleta esegue un esercizio per attrezzo; i diversi punteggi sono registrati e sommati tra loro. Le medaglie vengono assegnate in base al più alto punteggio individuale o di squadra. inoltre sono previste competizioni individuali ai singoli attrezzi.

La ginnastica è uno degli sport più popolari per numero di spettatori alle olimpiadi estive, anche se non è molto popolare come numero di praticanti, in quanto anche un livello base di agonismo richiede grandi doti di preparazione fisica e di abilità. La ginnastica in generale è più orientata verso la partecipazione a scopo di divertimento e benessere fisico che verso la competizione.

Gli attrezzi usati nella ginnastica artistica, maschile e femminile, sono diversificati, con gli attrezzi maschili che enfatizzano le doti di forza fisica, mentre quelli femminili mettono in evidenza le doti di agilità ed equilibrio.

Nel passato la ginnastica femminile era dominata da ragazze in età pre-adolescenziale in quanto la corporatura più piccola e il minor peso rendevano più morbidi gli atterraggi e semplificavano molti movimenti. I requisiti di un età minima, causati dalle preoccupazioni legate al benessere delle atlete e dallo scetticismo del pubblico sulla rilevanza di gare dominate da ragazze in età pre-puberale, hanno in qualche modo cambiato la situazione, ma le ginnaste sono generalmente in fase adolescenziale e sotto la media di peso e altezza.

I ginnasti, a causa della differente enfasi dei loro attrezzi, raggiungono il vertice agonistico più tardi, alla fine dell’età adolescenziale.

 

Vedi http://it.wikipedia.org/wiki/Ginnastica_artistica

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni